IL REDDITO D’INCLUSIONE (REI)

Tra il 2006 e il 2016 secondo i dati dell’ISTAT (il nostro istituto nazionale di statistica), le persone in povertà assoluta in Italia sono più che raddoppiate, passando da 2,3 milioni a 4 milioni e 742 mila persone residenti nel 2016, di cui 1 milione e 292 mila sono minori (cfr. report Istat sulla povertà in Italia del 13 luglio 2017).

Dal 2017 c’è una importante novità, uno strumento in più, in certi casi forse l’unico, per arginare, per limitare la povertà a cui sono costrette milioni di persone, tra i quali numerosi bambini e minori e per aprire una nuova strada per superare questa condizione.

Stiamo parlando del REI, il Reddito d’Inclusione, una iniziativa molto concreta di contrasto alla povertà, di carattere non solo assistenziale, che è stata varata per la prima volta nel nostro Paese, dal Governo e dal Parlamento italiano, valida su tutto il territorio nazionale.

I nuclei familiari beneficiari potenziali del REI, in sede di prima applicazione sono circa 500 mila, di cui 420 mila con minori. Ma già da luglio 2018 potranno superare i  700 mila. Le persone che potenzialmente potrebbero utilizzare il REI in base alle risorse fin qui stanziate, sono complessivamente quasi 1,8 milioni (da luglio 2018 quasi 2,5 milioni), di cui 700 mila minori.  Continua a leggere IL REDDITO D’INCLUSIONE (REI)

Notizie da altre diocesi

Pubblichiamo con piacere un articolo comparso sul sito “Laporzione.it” che ci racconta una bella storia da Pescara. La parrocchia di San Luigi intitola una sala a don Laurino Circeo primo diacono permanente ordinato nella diocesi. Buona lettura.

Lo scorso venerdì è stato l’arcivescovo di Pescara-Penne monsignor Tommaso Valentinetti a scoprire e benedire la nuova targache intitola un salone della parrocchia di San Luigi Gonzaga a Pescara alla memoria di don Laurino Circeo. Il primo diacono ordinato in diocesi il 17 settembre 1977, dall’allora arcivescovo di Milano cardinale Giovanni Colombo – nell’ambito del diciannovesimo Congresso eucaristico nazionale che si stava Continua a leggere Notizie da altre diocesi

Circo Medrano

img_2664Carissimo,

giunge da parte dell’elemosiniere pontificio, Mons. Konrad Kraiewki, una richiesta che invito ognuno a considerare attentamente cercando di corrispondervi con generosità.

Per giovedì 11 gennaio alle ore 17,30 il Santo Padre desidera offrire l’ingresso al Circo Medrano, che si trova in zona Saxa Rubra in Viale Gigli, a quelle persone che a causa di varie forme di disagio non hanno la possibilità di andare o di permetterselo.

Specificamente la proposta rivolta ai Diaconi è la seguente: ciascuno che non sia impedito da altri impegni veramente importanti, prenda contatto con alcune persone della propria Parrocchia o con altre che conosce perché le frequenta, tante quante ne potrebbe trasportare con la propria auto, e le accompagni al Circo, stando con loro il tempo dello spettacolo e della cena al sacco, che a tutti sarà servita al termine. Inoltre le persone accompagnate che volessero approfittare dell’occasione per l’assistenza medica, potrebbero contare sull’Ospedale mobile della Santa Sede, che stazionerà nei pressi del Circo a partire dalle 16,30.

L’iniziativa non è rivolta tanto ai senza fissa dimora, quanto piuttosto a persone sole e disagiate. Per questo Continua a leggere Circo Medrano

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: